Spedizione gratuita oltre 100 € e 30 giorni di resi gratuiti
Design & qualità Svedesi
Un punteggio medio di 4,6 / 5, 580.000+ recensioni
Cerca per categoria, prodotto, attività...
Cart icon
Donna
Uomo
Accessori
Guide
Offerte

Quale strato base scegliere?

19 gennaio 2024

Lo strato di base rappresenta le fondamenta del tuo abbigliamento ed è essenziale per regolare la temperatura corporea e allontanare l'umidità dalla pelle quando stai svolgendo un'attività. La scelta di uno strato base, tuttavia, può risultare difficile a causa dei diversi materiali, pesi e design disponibili. In questa guida ti forniremo tutte le informazioni necessarie per scegliere lo strato di base più adatto alle tue attività.

I diversi materiali per lo strato base

Materiali sintetici

  • Attività ad alta intensità

  • Eccezionale capacità di smaltimento dell'umidità

Gli strati base sintetici costituiscono la scelta migliore per le attività ad alta intensità. Danno il loro meglio

nella gestione dell'umidità eliminando rapidamente il sudore dalla pelle e asciugandosi rapidamente. Sono inoltre resistenti, facili da manutenere e in grado di resistere all'uso intenso e ai lavaggi frequenti senza perdere la forma o le proprietà. Ciò li rende uno strato base perfetto per tutte le attività all'aperto.

Tuttavia, i materiali sintetici come il poliestere hanno anche un lato negativo: potrebbero non rivelarsi la scelta migliore se si intende indossarli a lungo. Hanno la tendenza a trattenere gli odori e, sebbene siano ottimi nell'allontanare l'umidità dal corpo, potrebbero non essere traspiranti quanto i tessuti naturali. Inoltre, in condizioni di freddo intenso, soprattutto se bagnati, gli strati base sintetici potrebbero non fornire lo stesso livello di isolamento della lana merino.

Lana merino

  • Livelli di intensità variabili

  • Resistente agli odori e ideale per essere indossata a lungo

Gli strati base in lana merino sono ideali per le attività che prevedono vari livelli di intensità. Eccellono nell'eliminazione dell'umidità e hanno la capacità unica di regolare la temperatura corporea, tenendoti al caldo quando fa freddo e al fresco quando fa caldo. La lana è caratterizzata da un elevato rapporto calore/peso e può tenerti caldo anche quando è bagnata, senza essere troppo ingombrante.


Inoltre, la lana merino è naturalmente antimicrobica e resistente agli odori, il che la rende adatta a un uso prolungato. Spesso non è necessario lavare il tuo strato base in lana merino dopo ogni utilizzo: è sufficiente farlo arieggiare per mantenerlo fresco. Non doverla lavare dopo ogni utilizzo costituisce un grosso vantaggio, poiché la lana è più delicata, richiede maggior cura ed è meno resistente dei materiali sintetici.  Se non viene lavata correttamente, può abradersi facilmente o sformarsi.

Materiali misti

  • Livelli di intensità variabili

  • Resistenti e versatili

Molti strati base sintetici sono realizzati con una miscela di lana merino e materiali sintetici, come il poliestere. Questo mix rende lo strato base più durevole e più resistente all'usura, rendendolo adatto alle attività outdoor più impegnative. La lana migliora anche l'isolamento e la resistenza agli odori dello strato base. Quindi, con questi materiali misti, otterrai il meglio di entrambi i mondi e qualcosa che vorrai indossare per ogni attività.

Quanto è caldo lo strato base?

Il calore di uno strato di base dipende da diversi fattori, tra cui i materiali utilizzati, lo spessore del tessuto e il design. In generale, gli strati base in lana sono più caldi di quelli sintetici e i tessuti più spessi garantiscono un maggiore isolamento.

Il peso del materiale gioca un ruolo importante

Leggero: il peso del tessuto varia da 130 g/m² a 180 g/m² ed è concepito per condizioni di freddo o attività ad alta intensità.

Medio: le opzioni caratterizzate da un peso medio sono di solito comprese tra 180 g/m² e 220 g/m². Offrono un maggiore isolamento e sono adatte a climi più freddi o a livelli di attività moderati.

Pesante: gli strati base pesanti sono realizzati con  un tessuto che pesa oltre 220g/m² e sono concepiti per condizioni di freddo estremo o per quando si ha bisogno del massimo isolamento.

Anche il design è importante

La struttura o la finitura del tessuto

L'interno del tessuto dello strato base può influenzare la capacità di isolamento dell'indumento. Una struttura a cialda o un interno spazzolato creano piccole sacche d'aria tra il materiale e la pelle. Queste tasche trattengono l'aria calda, migliorando le proprietà isolanti dell'indumento.

Cappuccio, passamontagna, collo alto e fori per i pollici

Stare al caldo nelle giornate più fredde significa proteggere la pelle nuda dalle correnti d'aria fredda. Indossare strati base a collo alto, con cappuccio o passamontagna integrati può aiutare a proteggere il collo e impedire all'aria fredda di penetrare. Inoltre, l'uso di fori per i pollici può fornire una protezione extra per le mani e le braccia. Per evitare che le correnti d'aria possano infilarsi nelle maniche, è sufficiente indossare dei guanti sopra i fori per i pollici.

Mezza zip sullo scollo

Uno strato base con mezza zip non solo è più facile da indossare, ma presenta anche altri utili vantaggi. Durante le attività ad alta intensità, la mezza zip sul collo consente di usufruire di un po' di ventilazione quando inizia a fare caldo e si comincia a sudare. Questo è particolarmente utile se i livelli di intensità della tua attività cambiano e non hai voglia di stare a pensare se aggiungere o togliere strati.

I nostri strati base - caldi, più caldi, caldissimi

Ci piace ricevere domande sui nostri strati base e sul loro calore! Tuttavia, capire quale sia il più caldo può essere difficile, poiché dipende da diversi fattori, come il materiale, il peso e il design. Ma non preoccuparti. Abbiamo stilato una pratica guida che classifica i nostri strati base dal caldo al più caldo. Quindi, tuffiamoci e troviamo l'opzione  perfetta per te!

Peso del tessutoMaterialeDesign
North merino185 g/m², peso medioPoliestere riciclato 70%, lana merino 30%.Interno spazzolato
Waffle220 g/m², pesantePoliestere riciclato 92%, elastan 8%.Struttura a cialda, collo alto con ½ zip
Outright180 g/m², peso medio100% lana merino
Fuse MerinoPeso medioViscosa 30%, lana merino 28%, poliestere 26%, poliammide 16%Cappuccio
Mount Merino180 g/m², peso medioLana merino 65%, poliestere riciclato 35%
Sneaky BalaclavaPeso medioPoliestere 90%, elastan 10%Passamontagna
Uphill200 g/m², peso medioPoliestere riciclato 84%, elastan 16%.

Scegliere il giusto strato base

Quindi, considerando tutte queste informazioni, come scegliere lo strato base che fa al caso tuo?

Innanzitutto, pensa al materiale

Merino e misti sintetici: il materiale più versatile per gli strati base sintetici, che combina le prestazioni dei materiali sintetici e della lana merino per quanto riguarda la durata nel tempo, l'eliminazione dell'umidità, la termoregolazione e la resistenza ai cattivi odori.

Materiali sintetici: le eccezionali proprietà antiumidità dei materiali sintetici li rendono perfetti per le attività ad alta intensità.

Lana merino: La naturale termoregolazione e la resistenza agli odori della lana la rendono perfetta per un uso prolungato in condizioni climatiche e di intensità variabili. Inoltre, è più isolante rispetto ai materiali sintetici, quindi ti tiene più caldo senza aggiungere ulteriore ingombro.

E poi pensa al peso del tessuto

Il peso o lo spessore del tessuto è spesso un buon indicatore del grado di isolamento dello strato base. In genere, gli strati base pesanti sono più isolanti di quelli di peso medio e così via. Tuttavia, è importante considerare anche i materiali e le altre caratteristiche del tessuto.

Il livello d'isolamento di cui hai bisogno dipende dalla temperatura esterna e da quanto sei attivo. Se fa più freddo, avrai bisogno di un isolamento maggiore, mentre un'attività intensa genera calore e richiede un isolamento minore. Ecco un foglio informativo che puoi usare come punto di partenza:

Ricorda di tenere sempre conto delle tue esigenze e delle tue preferenze. Se senti spesso freddo, di solito hai bisogno di un livello di isolamento extra per stare al caldo. D'altra parte, se tendi a sentire caldo, in genere ti troverai meglio con un minor livello d'isolamento.

Infine, assicurati che la vestibilità sia ottima.

Quando si sceglie uno strato base, la vestibilità è fondamentale per il comfort. Deve abbracciare il tuo corpo, garantendo un'efficace traspirazione e una facile vestibilità. Tuttavia, non scegliere indumenti troppo aderenti: devi puntare a una vestibilità che ti garantisca libertà di movimento e una corretta circolazione. Un top leggermente più lungo è una scelta intelligente: copre la cintura e rimane ben fermo durante l'azione, tenendoti al riparo dalle correnti d'aria fredda.

Per lo sci, pensa a pantaloni per lo strato base di lunghezza ¾. Riducono l'ingombro del tessuto all'interno degli scarponi da sci, migliorando il comfort. E se indossi uno zaino, le cuciture sfalsate sulle spalle sono una salvezza, in quanto evitano fastidiosi sfregamenti durante le lunghe camminate.

Il primo passo nel sistema a strati

Lo strato base costituisce solo le fondamenta del sistema di stratificazione. Il suo scopo principale è la gestione dell'umidità, ma è anche un primo passo fondamentale per far sì che tu stia bene al caldo. Leggi la nostra Guida all'abbigliamento a strati per ulteriori consigli su come vestirsi quando fa freddo.

×